In: Blog0

Ti capita di essere spesso stanco, privo di energie, scaricato?

Probabilmente non sai come ricaricare la tua energia vitale!

Il sonno è uno dei grandi misteri che continua a essere studiato per essere compreso fino in fondo.

Studiosi e scienziati hanno cercato di indagare sui meccanismi che caratterizzano il sonno ed i sogni raggiungendo però pochi punti fermi: i meccanismi profondi restano per lo più sconosciuti.

Questo è dovuto al fatto che spesso si cerca di spiegare con strumenti razionali e scientifici, un processo che si svolge e si realizza esclusivamente nel campo del sottile coinvolgendo energie e vibrazioni di fondo del Sé.

La vera ricarica avviene solo durante il SONNO PROFONDO che si realizza passando attraverso queste 4 fasi:

1. addormentamento
2. sonno leggero
3. sonno profondo
4. sonno molto profondo

Ogni singola fase può durare dai 5 ai 10 minuti, dopo circa 90 minuti si passa al SOGNO (o FASE REM).

Nel sonno profondo, tutte e 3 le nostre menti (fisica, emotiva, analitica) “dormono” e così possiamo pienamente ricaricarci.

Durante la FASE REM la Mente Emotiva si sveglia e inizia a comunicare con noi attraverso il SOGNO. La polisonnografia mostra come le onde cerebrali nella fase REM siano molto simili a quelle che si hanno in uno stato di veglia. Durante questa fase, caratterizzata da un’intensa attività cerebrale, gli occhi si muovono rapidamente in diverse direzioni, e il soggetto sogna; simultaneamente compare però la paralisi della maggior parte dei muscoli volontari. Il sonno REM è così un mix di un intenso stato di eccitazione cerebrale e di immobilità muscolare: per questa ragione è talvolta chiamato “sonno paradosso”.

Ecco tre consigli per agevolare la ricarica e anche la comunicazione onirica:

1. Prima di addormentarti medita o ringrazia per quello che hai ricevuto nel giorno, oppure ascolta un audio rilassante (te ne parlerò in un prossimo post), o leggi un libro sulla spiritualità.

2. 15 min prima di andare a letto, bevi una tisana rilassante alle erbe; deve essere calda perché creerà un effetto calmante. Inoltre, mangia almeno 3 ore prima di andare a dormire e cibi leggeri.

3. Quando vai in bagno per lavarti i denti, guardati negli occhi davanti allo specchio, fatti un sorriso e dici a te stesso che ti ami. Fallo poi anche con le persone con cui vivi insieme.

Quante ore dormire?

Leggerai tantissime cose (da almeno 8h a 1,5h del sonno polifasico), in realtà non esiste una regola se non ascoltare la persona più esperta in materia: la tua Mente Fisica!

Sperimenta e senti cosa è meglio per te, prima di addormentarti chiedi alla tua mente di fartelo comprendere e vedrai che scoprirai cosa ti rigenera al meglio. Star bene, significa alzarsi carichi di energia e non strisciare i piedi muovendosi a rallentatore come uno zombi anni ’70 (oggi, persino gli zombi sono più svegli di molte persone)…

Io, ad esempio, non uso sveglie e lascio che la mia Mente Fisica scelga la cosa più giusta per quel momento (mediamente 6/7h e alle 5/6 sono già attivo). Se ho un impegno molto presto metto la sveglia per sicurezza, ma normalmente non arriva a suonare, il mio corpo si sveglia prima perché è abituato a rigenerarsi efficacemente.

Potresti svegliarti anche dopo un sogno molto intenso, in questo caso è la Mente Emotiva che lo chiede alla Mente Fisica, in modo che tu possa ricordare e riflettere sul suo messaggio… ma di questo ne parlerò in un prossimo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Lo "scroll" è considerato come accettazione. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi